giovedì 31 maggio 2018

Muu Muu MINI #senzalattosio: oggi si prova il budino con le macchie!

Avete presente Muu Muu la mucca con gli occhiali? La conoscono tutti! Ormai la sua canzoncina è diventata un tormentone nelle orecchie di tutti! Dopo il dessert Ciobar senza lattosio oggi vi parlo di Muu Muu Mini cioccolato, da oggi #senzalattosio e #senzaglutine per una merenda divertente da gustare in compagnia! Come vi raccontavo nel post precedente ho deciso di provare per voi questi prodotti, proprio perché sul blog spesso tratto di ricette per le diverse intolleranze, ma sono consapevole che spesso ci si riversa su merendine confezionate, soprattutto per i più piccoli. Così ho voluto provare questo prodotto per voi e per i vostri bimbi chiamando come giudici d'eccezione i nipotini di mio marito!!


Questi simpatici piccoli budini sono preparati con ingredienti selezionati e, non avendo né glutine né lattosio, sono perfetti anche per le colazioni in compagnia perché rispondono alle esigenze di tutti! Inoltre sono molto nutrienti perché contengono latte intero, cioccolato e poco altro.


Gli ingredienti sono:
  • latte intero fresco pastorizzato delattosato 86%, 
  • cioccolato comune magro in polvere 5%
  • zucchero
  • amido modificato
  • addensante: carragenina
  • sale
  • aromi
  • colorante: caroteni
  • stabilizzante: carbonato di sodio  


Di amido modificato e carragenina ne abbiamo già parlato nel precedente post. Per quanto riguarda i caroteni non credo che debba dirvi nulla (sono pigmenti che derivano da frutta e verdura). Ma parliamo di carbonato di sodio che forse vi chiederete cos'è! Quest'ultimo è uno stabilizzante che serve per il mantenimento dello stato fisico-chimico di un prodotto alimentare.


A livello nutrizionale una porzione di Muu Muu mini apporta 56 Kcal, meno del 2% di grassi, 6,3% di zuccheri e 1,6% di proteine. Perfetto per una merenda leggera e divertente per i bambini, ma anche come sfizio goloso senza eccedere nelle calorie per le mamme!! Direi che anche il test Muu Muu Mini senza lattosio ne glutine è stato superato! Voi che ne pensate?

Share:

mercoledì 23 maggio 2018

Un nuovo dessert #senzalattosio: oggi si testa Ciobar crema gusto classico senza lattosio!

Mi è stato chiesto di testare per voi il nuovo prodotto Ciobar crema gusto classico #senzalattosio. E' già... dopo la Ciobar fumante che chiunque ha preparato nelle fredde sere d'inverno ecco che la stessa Ciobar si trasforma in fresca crema perfetta per godersi un intimo momento di piacere. E per di più senza lattosio e senza glutine! Allora mi sono detta: perché no?? In fondo il mio blog è pieno di ricette per le diverse intolleranze e ho pensato che forse vi avrei fatto un favore testando un prodotto senza lattosio e senza glutine che trovate già pronto in frigorifero quando non avete tempo di cucinare, ma cercate qualcosa di super goloso!


Ma con cosa è preparato Ciobar crema gusto classico senza lattosio???

Ecco la lista degli ingredienti:
  • latte intero fresco pastorizzato delattosato 80%
  • cioccolato comune magro in polvere 8,5% 
  • zucchero
  • amido modificato (tapioca)
  • cioccolato 2,5% 
  • aromi
  • sale
  • addensante: carragenina
Sono dell'idea che prima di acquistare qualsiasi prodotto la cosa fondamentale per capire se sia valido o meno è leggere l'etichetta. In quella del dessert Ciobar, come potete vedere con i vostri occhi, non ci sono ingredienti strani o sconosciuti. Parliamo di latte, cioccolato, zucchero.


Quello che forse non conoscete è l'amido modificato. Vi tranquillizzo dicendo che è semplicemente un trattamento che viene fatto all'amido, in questo caso di tapioca, per creare un perfetto gelificante. In fondo quando fate una cheesecake senza cottura o un budino usate la gelatina no?? Beh ecco il senso è esattamente lo stesso. L'aggettivo modificato non ha nulla a che vedere con "geneticamente modificato", semplicemente si riferisce alle trasformazioni operate sull'amido. Mentre l'altro ingrediente che forse non conoscete è la carragenina. Quest'ultima viene ottenuta dalle alghe rosse ed è largamente utilizzata in campo alimentare, come in quello farmaceutico, quando c'è bisogno di addensare o gelificare. Direi che la prova ingredienti è stata superata!



Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/amido-modificato.ht
Ma veniamo ai nutrienti, quante calorie ha un vasetto?? Una porzione di Ciobar Crema ha 135 Kcal, 4,4 % di grassi, 20% di carboidrati di cui 17% zuccheri e 3,4% di proteine. In una vita sana e attiva direi che ce lo si può permettere senza problemi! E quindi alla fine di tutto, mi prendo un momento per me stessa, apro la confezione, affondo il cucchiaio e gusto!! Inoltre, vi svelo un segreto! Il dessert fresco Ciobar Crema gusto classico senza lattosio racchiude al suo interno il profumo, il gusto e la cremosità avvolgente del vero ed unico Ciobar; una fresca coccola perfetta per chi è intollerante al lattosio e al glutine e ovviamente per chiunque si voglia ritagliare una dolce pausa anche con pochi minuti a disposizione.


Ciobar Crema è un dessert perfetto da gustare per rilassarsi dopo una giornata stressante di lavoro o semplicemente quando si ha voglia di concedersi un momento tutto dedicato a noi!
Sempre della linea cameo #senzalattosio e #senzaglutine ho testato anche Muu Muu per i vostri bambini (è si ho fatto questo sacrificio ;) ), ma vi faccio attendere il tempo di pubblicare il prossimo post! 
Share:

lunedì 14 maggio 2018

Crostatine alle Fragole con frolla alle Mandorle

"Siccome le fragole ci piacciono al naturale ho deciso di usare una frolla arricchita da farina di mandorle e di lasciare la frutta così com'è, senza zucchero o altra aggiunta" ed è con questa frase che Marina de La Tarte Maison mi ha conquistato con la sua crostata alle fragole. Così ho seguito la sua ricetta e ne sono saltate fuori delle meravigliose crostatine che ho arricchito post cottura con qualche foglia di timo fresco. Che dire, non ci sono troppe parole per descrivere la croccantezza di una frolla che profuma di mandorle e la magia delle fragole che nel forno si trasformano in confettura, dovete assolutamente provare questa ricetta!


Per la frolla:
  • 230 g di farina di farro
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 85 g di farina di mandorle
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:
  • 20 fragole medie (300 g circa)
  • 1 cucchiaio di pane grattugiato


Preparare la frolla alle mandorle mettendo nel contenitore dell’impastatrice (si può anche fare a mano naturalmente) le farine, lo zucchero e il burro leggermente morbido. Lavorare con la frusta fino ad ottenere un composto in briciole e a questo punto aggiungere l’uovo. Lavorare il tutto con la macchina per poi rovesciare l’impasto su un piano e creare un panetto. Far riposare la pasta frolla in frigorifero per almeno un’ora (io la preparo il giorno prima).


Stendere la frolla ad uno spessore di 1/2 cm e rivestire una tortiera da 20 cm di diametro oppure dei piccoli stampini come ho fatto io. Rimpastare i ritagli e mettere tutto in frigorifero, tortiera compresa (o stampini). Nel frattempo lavare e tagliare le fragole in pezzetti. Riprendere l’impasto avanzato e stenderlo e creare i decori che preferite che siano strisce, cuori o altro. Tirare fuori la tortiera rivestita, distribuire sul fondo il pane grattugiato e le fragole a pezzetti. Decorare con la crostata con il resto della frolla e infornare a 180° in forno statico  per 30 minuti (20-25 minuti per le crostatine). Sfornare e lasciare raffreddare prima di toglierla dalla tortiera. Io ho creato dei biscottini a forma di cuore, li ho cotti a parte e li ho adagiati sulle crostatine post cottura. 


Unica accortezza è che dovete divorarla in paio di giorni (ma non sarà un problema ahahah) perché le fragole rilasciano umidità e la frolla tende ad ammorbidirsi.

Share:
© Cuor di Ciambella | All rights reserved.
pipdig