sabato 23 marzo 2019

Crostatine Vegan con Grano Saraceno

Non c'è maggior soddisfazione che addentare un goloso dolcetto e sapere che è anche salutare!!! Senza grassi saturi, eccessi di zuccheri, con tante fibre ed un indice glicemico più basso rispetto alle classiche crostatine. Un prodotto che gustato a colazione da energia per tutta la mattina!!! Queste crostatine sono vegane (per poter soddisfare i gusti di tutti e diminuire i grassi saturi delle classiche crostatine), ma potete sostituire, a vostro piacimento, il latte vegetale con quello vaccino (magari parzialmente scremato) e il risultato sarà comunque eccellente! Lo ammetto questa frolla è nata come esperimento per creare un dolce sano, ma goloso per non rinunciare ad una dolce colazione o ad una sfiziosa merenda pur rimanendo in forma e in salute!!

Gli ingredienti per 6 crostatine ( o 24 mini crostatine) sono:

  • 50 g farina di mandorle
  • 150 g di farina di tipo 1 di grano duro
  • 50 g di farina di grano saraceno
  • 60 g olio vegetale
  • 60 g di latte di avena
  • 80 g di zucchero di cocco o moscobado
  • 2,5 g di lievito per dolci
  • 1 g di sale marino
  • marmellata senza zuccheri aggiunti


Per la scelta della marmellata io vi consiglio frutti rossi (fragola, mirtilli, ciliegia ecc...), ho provato anche con frutti più aspri, come l'albicocca, ma la crostatina non rende quanto con una marmellata di fragola o mirtilli!


L'esecuzione della ricetta è semplicissima: mettere tutti gli ingredienti in una ciotola... e mani in pasta!!! Amalgamare fino a che non si forma un panetto liscio e compatto. Lasciar riposare la frolla per almeno 60 minuti in frigorifero. Accendere il forno a 180°C. Dopo aver lasciato riposare stendere la pasta fino ad uno spessore di 3-4 mm e con un coppa-pasta (o un bicchiere) ritagliare dei cerchi di 8 cm di diametro, mettere un cucchiaio abbondante di marmellata, creare il bordo con un cordoncino di frolla e decorare le crostatine a piacere con altro impasto (facoltativo). Cuocere per 20 minuti (nel caso delle mini crostatine basteranno 10-12 minuti di cottura). Lasciar intiepidire i dolcetti prima di toglierli dalla teglia.


Provate anche la versione con la crema di nocciole (una buona e sana crema di nocciole... mi raccomando leggete sull'etichetta che ci sia almeno il 40% di nocciole) super golosa!!! Per chi ama uno stila di vita sano, ma non vuole rinunciare a qualcosa di dolce e sfizioso, questa è la ricetta giusta! In ogni caso se preferite la versione #glutenfree  --> clicca qui.


Share:

domenica 17 marzo 2019

Brioche Semi Integrali al Miele (e pochissimi Grassi)!

Le Brioche fatte con le proprie mani inebriano la casa di un profumo meraviglioso. Questa ricetta l'ho pubblicata esattamente l'11 maggio 2015 quando il blog era agli inizi ed i lievitati un mondo nuovo. In questo week end ho deciso di preparale e ho pensato di condividerle nuovamente con voi! Al posto dello zucchero ho utilizzato  miele. Un aroma fantastico!! I grassi sono pochi proprio perché è una pasta brioche (e non un cornetto sfogliato) e vi posso garantire che iniziare la giornata con qualcosa di goloso, sano e fatto con le proprie mani non ha eguali!!!


Ingredienti per 6 brioche:
  • 150 g farina manitoba 
  • 100 g farina di farro integrale
  • 1/2 bustina di lievito di birra (o 15 g di lievito fresco)
  • 75 g latte intero tiepido
  • 60 g di burro a temperatura ambiente (morbido)
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 4 g di sale
  • 4 cucchiai di miele (quello che preferite)


Inserire nella planetaria (con il gancio) le farine setacciate, il lievito sciolto nel latte leggermente riscaldato (se usate quello secco aggiungerlo direttamente alle farine e poi il latte). Azionare la macchina e lasciare amalgamare per qualche secondo. Senza spegnere la macchina aggiungere il miele e l' uovo. Infine il burro a piccoli pezzi. Una volta che quest'ultimo sarà completamente assorbito, aumentare la velocità e lasciar lavorare per 15 minuti finché l'impasto non sarà ben incordato e si staccherà completamente dal cestello. Disporre l'impasto in una ciotola asciutta e pulita, coprilo con la pellicola per alimenti e lasciare lievitare all'interno del forno spento (l'ideale sarebbero 26°C) per circa 2 ore oppure 3 ore se lasciate l'impasto a temperatura ambiente. L'impasto, al termine del tempo, avrà triplicato il suo volume.


Stendere l'impasto su di una spianatoia infarinata fino ad ottenere un rettangolo con uno spessore di 8 mm circa. Dividere il rettangolo in 3 parti lungo il lato più corto. Ogni rettangolo verrà diviso in due parti con un taglio diagonale dando origine a due triangoli. Arrotolare i triangoli partendo dalla base (la parte più larga) tirando leggermente l'impasto dalla punta in modo da allungare la forma e creare più giri. Lasciar lievitare le brioche per circa un'oretta sempre coperti con pellicola. Cuocere a 180°C fino a doratura (circa 15-18 minuti). Appena sfornati spennellare le brioche con il miele leggermente scaldato e eventualmente cospargere di zucchero di canna. Una volta tiepidi potete anche tagliarli a metà e farcirli con ciò che vi piace di più.


Io le ho fatte la sera per la mattina, e se siete sicuri di non mangiarle tutte potete congelarle appena si sono raffreddate! Io vi consiglio di intiepidirle leggermente prima di gustarle!!!

Share:

venerdì 1 marzo 2019

Glutenfree Pancakes alla Ricotta con Pere Caramellate e Salsa al Cioccolato

Finalmente eccomi di nuovo con una nuova ricetta!
Scusate la mia assenza ma ultimamente le ore di lavoro e di studio (si a 32 sto ancora studiando... quando dicono che non si finisce mai di imparare è proprio vero!!!) sono tantissime! Il tempo per il blog è alquanto sacrificato, ma ogni tanto cerco di ritornare a darvi qualche ricettina facile, veloce e come sempre salutare! Oggi parliamo #glutenfree con questi golosi pancakes alla ricotta! Perfetti per celiaci o per chi vuole utilizzare farine alternative come ad esempio quella di riso!


Chi mi conosce sa del mio amore viscerale per la ricotta e anche in questa preparazione sta davvero benissimo!! Difatti rende i pancake super soffici! Dovete assolutamente provarli. E l'abbinamento pere e cioccolato? Beh mi piace vincere facile :-). In realtà questo accompagnamento serve ad arricchire la nostra colazione, di fibre, vitamine e grassi buoni (quelli del cioccolato o della frutta secca se scegliete una buona crema di nocciole e cacao). Ma veniamo alla ricetta.


Per 2 porzioni (ovvero 6 mini pancakes):

  • 50 g di RiCcotta Valcolatte
  • 1 uovo grande
  • 60 g di farina di riso 
  • 20 g di zucchero di canna (io ho utilizzato lo xilitolo al posto dello zucchero)
  • 4-5 g di lievito per dolci vanigliato
  • 40 g di latte parzialmente scremato o vegetale

Per il topping:
  • 1/2 pera grande o una piccola
  • 1 cucchiaio di zucchero di grezzo
  • cioccolato o crema di nocciole q.b.
  • latte q.b.

In una ciotola capiente pesare tutti gli ingredienti per i pancakes. Con il minipimer frullare il tutto fino a creare un composto omogeneo. Se vi sembra eccessivamente denso aggiungere un cucchiaio di latte o quel tanto da rendere il composto liscio e cremoso. Lasciar riposare il preparato per un'oretta. Potete prepararlo la sera prima e conservalo ben sigillato in frigorifero e sarà pronto per il mattino seguente.


In una padella leggermente riscaldata (io l'accendo un paio di minuti prima mantenendo il fuoco medio) versare un filo di olio (per me quello di riso, ma va bene qualsiasi olio vegetale che non abbia sapori forti o in alterativa un fiocchetto di burro) e iniziare a preparare i pancakes versando la pastella (2 cucchiai per ogni pancake). Cuocere le frittelle per circa un paio di minuti a fuoco medio-basso o finché non si formeranno delle bollicine sulla superficie. A questo punto girare le frittelle e aspettare un altro minuto e i pancakes sono pronti. Proseguire allo stesso modo fino ad esaurimento della pastella.


Nel frattempo in una padella a parte rosolate leggermente le fettine di pera con un cucchiaio di zucchero grezzo e un cucchiaio di acqua finché non saranno belle dorate.


Servire i pancakes con una quenelle di ricotta, le pere caramellate e la salsa al cioccolato che potete ottenere miscelando del cioccolato fuso con un goccio di latte oppure miscelando della crema di nocciole e cacao sempre con un goccio di latte per renderla più fluida. Buona colazione!
Trovate la ricetta anche su --> Caseificio Valcolatte


Share:
© Cuor di Ciambella | All rights reserved.
pipdig