martedì 23 aprile 2019

Gnudi di Ricotta su crema di Zucchine (un primo piatto leggero a basso impatto glicemico)

Chi non vorrebbe vivere di primi piatti? Tortelli, cappelletti, ravioli... insomma il paradiso della cucina italiana! Ma come ben sappiamo, questi sono piatti che è meglio concedersi al massimo una volta a settimana. Quello che vi propongo oggi è un primo piatto che ricorda il ripieno di ricotta di tortelli o ravioli, ma senza pasta attorno... ovvero gli "gnudi". Questo piatto dall'aspetto super ciccioso in realtà non è altro che proteine (date dalla ricotta, l'uovo e il parmigiano) e verdure! Proprio così, non state sognando. Gli gnudi potete concederveli senza sensi di colpa e soprattutto mantenendo bassa la glicemia! 

Se volete approfondire l'argomento GLICEMIA potete leggere qui e qui


Mi scuso per le foto, ma sono state fatte di fretta e con il cellulare un nano secondo prima di mangiarli. Purtroppo il tempo di scattare decentemente ultimamente non lo trovo più :-( ma veniamo alla ricetta!

Gli ingredienti per 2 persone sono:

per gli gnudi

  • 200 g di ricotta asciutta (quella fresca del banco per intenderci)
  • 1 uovo
  • 30 g di parmigiano
  • 30 g di farina (anche senza glutine)
  • noce moscata q.b.

per la crema di zucchine
  • 3 zucchine piccole
  • 1/4 di porro (la parte bianca)
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • sale q.b.
  • 200 ml di acqua

In una ciotola unire la ricotta, il parmigiano grattugiato, l'uovo e la farina.  Amalgamate bene fino a creare un composto denso ed omogeneo. Lasciar riposare il composto coperto con una pellicola per alimenti per almeno un'oretta in frigorifero. 



Preparare la crema di zucchine e porro. Tagliare le verdure precedentemente pulite e lavate a rondelle spesse circa 3-4 mm. Mettere le verdure in un tegame precedentemente scaldato con 1 cucchiaio di olio evo. Rosolare le verdure a fuoco alto per circa 5 minuti. A questo punto aggiungere l' acqua calda (se hai tempo puoi preparare il brodo di verdura). Abbassare il fuoco e cuocere, con il coperchio, finché le verdure non saranno tenere (circa 30 minuti). Frullare il tutto con un frullatore a immersione. Se la crema ti sembra troppo liquida riportala sul fuoco fino a consistenza desiderata, a questo punto si possono aggiungere anche le erbe aromatiche che preferite.

Portare a bollore una pentola di acqua leggermente salata. Per preparare gli gnudi potete bagnare le mani e formare delle palline con il composto oppure formare delle quenelle utilizzando due cucchiai (come ho fatto io). Appoggiare le formine pronte su di un piatto leggermente infarinato. Una volta che gli gnudi saranno formati cuocerli in acqua bollente per un paio di minuti, appena vengono a galla è ora di scolarli. 


Per la versione light potete servire direttamente gli gnudi sulla crema di zucchine e guarnire con salvia fresca e pinoli tostati. Per la versione più golosa, prima di porre gli gnudi sulla crema, potete ripassarli in una padella ampia, con del burro fuso, a fuoco basso insieme alla salvia, senza girarli, roteando solamente la padella. Che dire... non vi rimane che provarli! Se cercate altri pasti veloci a basso impatto glicemico non potete perdervi gli egg muffin!!!



Share:

domenica 7 aprile 2019

Torta Salata con le ultime Verdure Invernali e benvenuta Primavera!

Finalmente la primavera alle porte...
le temperature che iniziano ad aumentare, il sole che scalda la pelle, la voglia di fare una passeggiata all'aria aperta. In questa stagione cambiano un sacco di cose, i vestiti nell'armadio, le scarpe che diventano più leggere, il sonno che persiste h24 e anche gli ingredienti che portiamo sulla tavola iniziano a variare. Quindi, prima di passare a nuovi sapori vi propongo un'ultima ricetta con le mie amate verdure invernali.


Un mix di sapori decisamente meraviglioso, una torta salata dal tono deciso e dalla consistenza cremosa. Dovete assolutamente provarla, inoltre è perfetta anche a temperatura ambiente, quindi ottima per gite fuori porta e pic nic al parco o in riva al mare.


Cosa vi serve?
Gli ingredienti per una torta salata sono (4 - 8 porzioni circa) sono:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 200 g di ricotta
  • 120 di perline di mozzarella Valcolatte
  • 400 g di verdura cotta al forno*
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
* io ho cotto al forno a 200°C per circa 40 minuti 1/2 cavolfiore, 1 porro, 1/4 di zucca mantovana e 1 radicchio di Treviso tutto ridotto a cubetti (tranne il radicchio che ho separato in listarelle) e condito con sale alle erbe aromatiche e olio evo. Questo passaggio lo si può fare anche il giorno prima  conservando la verdura in frigorifero. Stessa cosa ovviamente si può fare con tutte le verdure possibili e immaginabili... quindi via libera alla fantasia!



Accendere il forno a 200°C, stendere la pasta sfoglia e metterla in una teglia rotonda con la sua carta forno. Spalmare sul fondo della sfoglia la ricotta. Disporre la verdura cotta, le perle di mozzarella e in ultimo spolverare di parmigiano tutta la superficie. Cuocere per 20'.


Servire la torta salata tiepida. Può essere suddivisa in 8 fette ed essere servita come sfizioso antipasto. Oppure divisa in 4 porzione come pasto unico accompagnata da una fresca insalata per un pranzo completo da portare anche in ufficio! Provatela e fatemi sapere!!!

Share:
© Cuor di Ciambella | All rights reserved.
pipdig