Naked Sacher Torte (Vegan and Light)

Una Sacher che non ha burro, uova, latticini, farina 00 e zucchero... penserete che sia impazzita! E invece questa torta è la regina dei dolci vegan! Con un morso vi porterà dritti dritti a Vienna! La cosa bella di questa torta è che non vi rimmarà assolutamente pesante. Un dolce che ci si può tranquillamente concedere a colazione senza sensi di colpa. Vi garantisco che nessuno si accorgerà del fatto che è decisamente più salutare della classica Sacher. Non ho glassato la torta sempre per la questione di renderla più "light", ma ovviamente è un passaggio che i più golosi possono fare.


L'utilizzo della farina di farro viene dal fatto che troppo spesso si utilizza il frumento per fare dolci e invece variare cereale è davvero salutare, inoltre dal mio punto di vista questo cereale è perfetto per torte e ciambelle. Ovviamente ho utilizzato una farina integrale e un po' di farina di mandorle per cercare di non alzare troppo la glicemia, stessa cosa per la scelta dello xilitolo (se volete approfondire sull'argomento zucchero leggete qui). 


Ingredienti per una tortiera di diametro 18-20 cm:

  • 150 g farina integrale di farro
  • 50 g farina di mandorle (in alternativa altri 50 g farina di farro)
  • 50 g fecola di patate
  • 100g zucchero di canna (per me 70g xilitolo)
  • 20 g cacao non zuccherato + quello per decorare
  • 70 g cioccolato extra fondente
  • 60 g olio di riso (o olio vegetale)
  • 240 g latte di avena o acqua
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico abbondante di sale di Cervia
  • confettura di albicocca bio per farcire


Non ho utilizzato latte di soia perchè non lo amo, ho scelto invece l'avena che rende i dolci soffici, ma se volete alleggerire ancora di più la torta potete sostituire il latte vegetale con l'acqua. Il procedimento è super semplice. In una ciotola capiente versare tutti gli ingredienti secchi e mescolarli bene (quindi farine, lievito, zucchero, cacao e sale). Aggiungere poi il latte di avena tiepido, il cioccolato fuso e l'olio e creare un composto omogeneo. Non esagerare a mescolare per non compromettere la sofficità della torta.


Rivestire di carta forno bagnata e strizzata una teglia rotonda da 18-20 cm di diametro, versare l’impasto e infornare per 45-50 minuti a 175°C (forno statico). Ogni forno risponde diversamente, quindi la prima volta, dopo 30 minuti fare la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura. Una volta cotta, aprire la cerniera della tortiera e appena è tiepida togliere la torta dallo stampo (lasciandola però nella carta forno) e farla raffreddare su una gratella. Una volta fredda, tagliate la torta a metà e farcire con la marmellata di albicocche. Spolverizzare con del cacao.


I più golosi possono preparare una glassa con: 120g di cioccolato fondente, 80g di sciroppo d'acero e 40 g di olio vegetale. Sciogliere a bagno maria o a microonde il cioccolato fatto a pezzetti. Una volta sciolto emulsionarlo con lo sciroppo e l’olio e versare il tutto ancora caldo sulla torta. Con una spatola, distribuire la glassa sulla parte superiore e sui lati della torta. Lascia raffreddare.


Non vi rimane che provare la ricetta e mandarmi la foto della vostra Vegan Sacher!!!

You May Also Like

2 commenti

  1. Meravigliosa! La sacher è uno dei miei dolci preferiti ed in questa versione incontra perfettamente la mia golosità salutistica! Non ho mai utilizzato lo xilitolo, devo propro rimediare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alice, lo xilitolo è stata una scoperta anche per me! E' sicuramente un'ottima alternativa se si vuol tenere la glicemia sotto controllo!! :-)

      Elimina

Grazie per esserti fermato nel mio blog. Se ti va, lascia un commento: ti risponderò con molto piacere. Ti ricordo che se commenti con un account registrato ACCONSENTI a pubblicare il link al tuo profilo tra i commenti. Perciò, prima di commentare consulta la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

SUBSCRIBE NEWLETTER


Semplicemente... Cuor di Ciambella
Tutti i testi e le immagini presenti in questo bolg sono di proprietà esclusiva dell’autrice del blog e sono protetti dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 con successive modifiche. Non è autorizzato l’utilizzo o la pubblicazione di qualsiasi tipo di contenuto in altri spazi della rete senza preventiva richiesta a: erika.brugugnoli@alice.it. Inoltre tutto il materiale prelevato dovrà essere collegato tramite link diretto, al contenuto originale. Questo blog nasce per scopo amatorale per condividere una passione con gli utenti della rete e non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità, per questo motivo non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n 62 del 7/3/2001.