domenica 15 maggio 2016

Pasta Frolla classica e la CROSTATA (una di quelle ricette assolutamente da avere)

Ma se la vita fosse semplice come preparare una crostata non sarebbe un mondo migliore?? Dato che oggi è il compleanno della mia mamma le voglio dedicare il suo dolce preferito, la crostata! Un dolce semplice, classico, ma instancabile! Non so voi ma io ho un vero e proprio debole per la crostata, forse non l'ho apprezzata subito, ci ho impiegato qualche anno a capire il suo giusto valore, ma ora è assolutamente tra i miei dolci preferiti (sarà una questione di DNA)!


Vi assicuro che una volta che avrete trascritta questa ricetta sul vostro ricettario non potrete più farne a meno... una base per crostate, biscotti, strudel e tartellette! Avete preso carta e penna??

Ingredienti per una tortiera di 28 cm di diametro:

  • 100 g di burro freddo
  • 100 g di zucchero
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • i semi di 1/2 bacca di vaniglia 
  • 250 g farina 0
  • un pizzico di sale
  • circa 2 g di lievito per dolci

  • marmellata di ciliege circa 250 g (o quella che preferite)


Il procedimento è più che semplice e vi serviranno veramente pochi minuti! Innanzi tutto prima di partire con i lavori accendete il forno a 180°C. In una ciotola impastare tutti gli ingredienti, tranne il burro. Potete farlo a mano oppure se volete farne più dosi vi consiglio di utilizzare la planetaria con la foglia. Una volta formatosi un impasto più o meno omogeneo aggiungere il burro e impastare per pochi minuti fino ad ottenere un panetto omogeneo e compatto. Porre la frolla in frigorifero per almeno mezz'ora (in verità dovrebbe riposare 12 h). In alternativa potete preparare l'impasto anche il giorno prima.


Stendere la frolla fino ad ottenere uno spessore di 3-4 mm e ritagliare un cerchio delle dimensioni della teglia. Cospargere di marmellata (io ho utilizzato quella di ciliegie preparata da mia mamma l'estate scorsa, ma scegliete il tipo che preferite) e con il restate impasto fare dei decori. Cuocere per circa 35 minuti.
Una volta che mettete le mani in pasta il mio consiglio è quello preparare più dosi e poi congelare i panetti avvolti in pellicola per alimenti. In questo modo quando avrete voglia di preparare una crostata o dei frollini vi basterà scongelarla e in pochi minuti potrete preparare la colazione!!


Share:

4 commenti

  1. Carissima Erika, sono contentissima di averti conosciuta, anzi scoperta. Volevo chiederti la differenza di aggiungere il burro alla fine. Complimenti sinceri. Un caro saluto Anna

    RispondiElimina
  2. Gentilissima Anna grazie mille per essere qui! il fatto di aggiugere il burro alla fine è veuto fuori casualmente facendo diverse crostate e ho notato che in questo modo l'impasto risulta più compatto e omogeneo!un abbraccio Erika

    RispondiElimina
  3. Io normalmente impasto farina zucchero e burro, poi aggiungo gli altri ingredienti...proverò la tua tecnica per vedere la differenza!!!

    RispondiElimina

© Cuor di Ciambella | All rights reserved.
pipdig